Velocità ricamo

Perché hai bisogno di un ricamo VELOCE per i tuoi abiti aziendali – anche se ti sembra una sciocchezza

La velocità di realizzazione del ricamo ha un impatto reale sulla tua azienda, non lo sapevi?

 

E te lo dico da piccolo imprenditore che lavora nel settore dei ricami, non da ricamatore. Sì, so che può sembrarti una sciocchezza o una banalità ma, fidati, un buon ricamo in tempi rapidi fa la differenza.

 

Attenzione, non un ricamo in tempi brevi.

 

Ma, un buon ricamo in tempi brevi.

 

Oggi però, non ho voglia di arrabbiarmi dietro ai pessimi ricami, perciò ci concentriamo solo sull’importanza sulla velocità del ricamo.

 

1. Le idee vanno concretizzate in tempi brevi

Siamo imprenditori, no?

E allora abbiamo fretta.

Abbiamo sempre fretta.

Abbiamo sempre tanta fretta.

 

Certo, ne vale la pena. È una strategia vincente: nell’epoca del digitale… il pesce veloce batte quello lento – e non lo dico io

Bisogna sbrigarsi a fare un buon lavoro. Per questo propongo dei Test veloci del tuo ricamo.

Perché se il prodotto va bene e ti piace, si va avanti. Altrimenti si trova un’alternativa.

Ma non si perde tempo in parole o e-mail inutili.

Se fossi nei panni del cliente, mi fermerei solo per altri motivi, per la mia famiglia e per i miei hobby.

 

Ma non mi fermerei mai per un ricamo! 

 

2. Dobbiamo lavorare, altrimenti che imprenditori saremmo?

Sì scusa, mi metto in mezzo anche io.

Quante volte ci ritroviamo sommersi da mille piccoli impegni che non si possono rimandare e che, tutti insieme, ti e ci portano via la giornata!

Quante volte ti sei detto: “Ma è già ora di pranzo? Ma come, è già ora di cena? Che è successo alla mia giornata?

A me, almeno un paio di giorni a settimana. La vita dell’imprenditore è una vita difficile, ma ricca di soddisfazioni.

Il problema è uno solo (si fa per dire): mille impegni, tutti i giorni e…continuando ad affidarti a fornitori sempre in ritardo, sarai anche tu in ritardo coi tuoi clienti in qualche modo… e se sei uno che rimanda, spesso questi fornitori ti danno la scusa perfetta per NON FARE NIENTE. 

 

Ti faccio un esempio, così mi spiego meglio.

Immagina… di essere il proprietario di un maneggiocome molti dei miei clienti che ascolto spesso al telefono:

 

La tua giornata tipo, nella migliore delle ipotesi, è così composta:

  • Dar da mangiare ai cavalli;
  • Strigliare i cavalli;
  • Pulire l’ambiente;
  • Organizzare la contabilità;
  • Controllare e pagare le fatture;
  • Controllare che ti paghino le fatture;
  • Richieste improvvise del commercialista;
  • Chiamare il veterinario;
  • Coordinare il tuo staff.

 

E così via, per tutto il giorno.

E, improvvisamente… da maggio ti ritrovi a novembre! E, al primo freddo ti ricordi che…

“Orlando! Il mio ordine di felpe ricamate! Ecco cosa dovevo assolutamente fare qualche settimana fa!”

 

Così ti ritrovi al freddo e con una felpa dello scorso anno, “regalo” dal consorzio agrario che non sapeva dove buttarl… ehm… che voleva ringraziarti della tua presenza all’ultima riunione.

Una bella felpa a brandelli.

 

“Vabbé Orlando, tanto deve solo proteggermi dal freddo… o no?”

Sì, in teoria.

Però, nella pratica,  è anche un bello strumento di marketing ed è una delle pratiche più efficaci per far conoscere la tua azienda.

In più, tua moglie e gli altri amici imprenditori cominciano a prenderti in giro:

 

“Sembri uno scappato di casa… Ma non sarà il caso di dare una svecchiata all’attività? Ma perché non cogli l’occasione e ci metti il tuo logo, anziché pubblicizzare a gratis “gli amici” del consorzio?

 

E alla provocazione del consorzio non ci vedi più dalla rabbia.

 

Ti metti davanti al computer, cercando l’indumento che ti serve per zittire tutti. E lo compri. E per giunta lo scegli anche ricamato – per ripicca di chi ti ha dato del taccagno!

Costi quel che costi.

Anche se, bisbigliando tra te e te, continui a ripeterti: “Ah, Se avessi sfruttato quella promozione sulle felpe aziendali… Ora sarei bello tranquillo! E magari avrei anche risparmiato qualcosa… “

 

È la vita dell’imprenditore, vita che ci siamo scelti. Non siamo perfetti e può capitare di dimenticarsi delle commissioni, tutti concentrati sul lavoro come siamo.

 

Succede!

 

3. Il problema dei piccoli ordini

Dicevamo: sei davanti al computer, fai il tuo ordine di capi invernali personalizzati e ordini un totale di 10 capi, per te e per il tuo staff. Se in passato sei già stato cliente del settore del ricamo, sai già di cosa ti sto per raccontare: che le piccole quantità sono spesso dimenticate “in un angolo a prendere polvere”.

Questo perchè il ricamo (fatto bene)  viene realizzato da macchinari industriali che, appunto, provengono da aziende industriali abituate a lavorare con grandi numeri – che appena ricevono il tuo ordine ti dicono:

 

“Sì va bene, dacci i tuoi soldi (beh, forse questo lo pensano solo…) ma devi aspettare: accendiamo i nostri macchinari solo per grandi richieste. Quindi o aspetti o compri di più”

E tu, giustamente, vuoi evitare di pagare per dei capi che non ti servono.

Quindi, aspetti.

Aspetti 1-2 mesi (ormai hai già pagato. Cosa fai? Spendi per realizzare i capi da un’altra parte, da un altro fornitore ugualmente lento?) e nel frattempo… aumentano i casini.

Sì.

 

Hai comprato i capi anche per i tuoi dipendenti.

 

Persone che cominciano a chiedersi: “Ma che fine avranno fatto le nostre felpe invernali, ormai siamo a fine gennaio…” e, subito dopo: “Sicuro quel tirchio non ha pagato ancora le felpe. E noi, al freddo”.

 

Ma tu… hai già pagato tutto!

 

Ma soprattutto, pensa con i clienti e nelle trattative importanti! Che figura ci fai con gli abiti del consorzio mentre i tuoi concorrenti… si fanno i selfie, vestiti e ordinati come se dovessero fare delle sfilate?

 

Cosa fai? Vai in trattativa e speri che i clienti non facciano caso alla scritta sbiadita del consorzio?

 

Pensi che ti daranno l’occasione per spiegare che Tu gli abiti li hai già pagati, ma il ricamificio industriale dove li hai ordinati avrebbe dovuto consegnarti la merce 3 settimane fa?

E se anche riuscissi a spiegare la cosa, ti crederebbero?

Chi crederà mai alla storia del “cattivo ricamificio industriale?

Solo tu.

E non è nemmeno colpa tua!

Ma non devi preoccuparti perché…

Una soluzione c’è!

 

La velocità risolve tutto questo.

Alcuni credono che velocità sia avere i capi in 1-2 giorni. Quelle, però, sono emergenze!

Velocità significa organizzazione e metodo. Significa avere i capi in un tempo breve e pianificato.

Bisogna avere un sistema!

 

Il nostro sistema (nostro di Zipp Ricami!) ci permette, da anni, di avere pronto l’ordine in 1 settimana dall’ordine.

 

Ci sono anche eccezioni, per carità.

Per quantitativi molto grandi o lavorazioni particolarmente delicate, ci prendiamo qualche giorno in più – sottolineo GIORNI, non mesi.

 

Crediamo nei lavori in tempi brevi e siamo dell’opinione che oggi per avere successo sia importante arrivare prima degli altri.

 

Ma soprattutto abbiamo capito che, per dei capi personalizzati, gli imprenditori NON vogliono e NON possono aspettare mesi.

Vuoi fare il nostro Test del logo?
Potrai vedere gratis l’anteprima digitale del tuo logo, in versione ricamato! E, senza ordini minimi, avere in azienda un primo pezzo – in soli 7 giorni!
Basta un semplice clic qui!

Shopping Cart