You are currently viewing Da semplici rattoppi a opere d’arte: Le toppe ricamate!

Da semplici rattoppi a opere d’arte: Le toppe ricamate!

Breve storia delle toppe (patch) ricamate e perché sono importanti per la tua immagine aziendale

 

Lo so, non guardarmi così. Non ti sto raccontando una bugia. le Patch ricamate (e personalizzate) sono davvero utili per la tua azienda.

Lascia che mi spieghi meglio.

In tanti anni di lavoro nel settore, ho visto ogni genere di ricami che, solo ad elencarli, ci impiegherei ore.

Ma tutti questi ricami possiamo dividerli in due Macro-Categorie, per comodità:

  • Ricami diretti (di cui ti ho parlato, per esempio, qui) e
  • Toppe ricamate. O Patch personalizzate. O distintivi ricamati. O Ricami da applicare. E in molti altri modi, ma ci siamo capiti.

Perché proprio le toppe ricamate? Che cosa sono?

Ho scelto le patch ricamate (e personalizzate, ma lo vedremo più avanti) per la loro funzione.

“Patch” = rattoppo, toppa.

Una funzione di correzione.

Un termine utilizzato in tantissimi campi (anche in informatica).

“Rattoppo”.

Sì perché l’umile origine delle toppe ricamate era proprio questa: chiudere i buchi o coprire le macchie sui vestiti (candeggina, erba, etc.).

Nel corso degli anni però, diventa un qualcosa di più. La toppa ricamata diventa ”di moda” e le persone la utilizzano per due motivi diversi – ossia le due funzioni che servono a te e alla tua azienda.

Funzioni che non sono chiudere i buchi e coprire le macchie, ovviamente.

Guarda la foto sotto.

 

Esatto!

È proprio una patch ricamata! E non serve sicuramente per rattoppare qualcosa ma per… identificare e unire. 

Ovvero…

Le toppe, utili per identificare

Senza dover per forza pensare ai militari e alla guerra (anche se sono stati i primi ad utilizzarle), le persone utilizzano le patch ricamate per dire:

 

“Io mi identifico con questa azienda/associazione/gruppo sportivo/etc. ”

 

Infatti, le toppe sono spesso utilizzate dalle dalle associazioni, che le utilizzano per marcare il loro abbigliamento da distribuire agli associati senza dover lavorare sul capo, come per un ricamo classico.

Danno la patch, consigliano dove attaccarlo e… a posto!

 

Una vera comodità, non credi?

Unire le persone e formare un team, grazie alle toppe ricamate

Proseguiamo con il ragionamento. Se una persona vuole attaccare una patch su un capo d’abbigliamento ed è disposta ad indossarlo, significa che si sente parte di ciò che quel logo rappresenta: che siano i valori, le tradizioni e chi ne fa parte.

 

Ed eccolo qui, il secondo utilizzo: la patch unisce le persone.

 

Le persone che indossano un capo con la stessa patch ricamata si sentono unite tra loro, si sentono parte della stessa famiglia.

Pensa ai motociclisti americani, con le loro Harley Davidson e i loro gilet smanicati in pelle… tutti pieni di patch!

Patch che raccontano il il lungo percorso e la vita vissuta dal biker, la loro banda di appartenenza (di solito si trova sul cuore), i raduni storici, le bande gemellate e molte altro!

Indossano le patch perché quelle patch non sono una semplice toppa o un banale rattoppo: Dietro ognuna c’è una storia da raccontare.

 

Per la tua azienda non fa differenza. Il tuo logo, sotto forma di patch, non è più un semplice logo, ma un simbolo. 

Simbolo che racconta i valori, la Storia della tua attività e l’orgoglio delle persone che ne fanno parte.

Tutto questo è possibile grazie alle toppe ricamate, che si possono attaccare senza fatica alla divisa aziendale!

Sì perché, oltre che utili, le patch sono davvero comode.

 

La comodità di utilizzare le toppe ricamate

La comodità è evidente:

  • Dai il ricamo alla persona;
  • Le consigli dove attaccarlo;
  • Fine.

Semplice e veloce, vero?

La patch è pratica, comoda ed efficace.

In tutta onestà, però, mi sento di sconsigliarla nel caso in cui si possa ricamare direttamente, quando cioè non c’è l’estremo bisogno di posizionare il logo, senza sapere su cosa andrà a finire (tipo la divisa aziendale!), perché è un’aggiunta estranea al capo che viene attaccata in un secondo momento.

 

Ma negli altri casi… Vai di patch!

L’opera d’arte definitiva: la Patch ricamata

Ma perché un pezzo di tessuto dovrebbe essere considerata un’opera d’arte? Non c’è nessun motivo!

Beh… hai ragione.

Sì perché non è la patch ad essere l’opera d’arte, ma è il tuo logo CON la patch ad essere un’opera d’arte in movimento.

Di nuovo, pensa ai biker, agli atleti o ancora a chi fa softair.

Attaccano sugli abiti il simbolo del loro passato e della loro “tribù” (ne abbiamo parlato prima, ricordi?), per mostrare con orgoglio la loro appartenenza.

 

Ma non devi essere per forza un biker per poter utilizzare le toppe, infatti…

Puoi personalizzare le tue toppe ricamate!

Per quanto ami i giubbotti da biker, non avrebbero senso per la tua azienda.

 

Ciò che ti serve per distinguerti è una toppa ricamata e personalizzata – che racconti la TUA azienda o la tua associazione.

Realizzi il logo della tua azienda sotto forma di patch e lo dai ai tuoi associati, collaboratori e dipendenti – indicando loro dove attaccarla.

Ma come fare a capire se il tuo logo è adatto ad una toppa ricamata?

Molto semplice, con il Test Gratuito del Ricamo!

Come funziona il Test Gratuito del Ricamo?

Il processo è semplice ma efficace, proprio come una toppa ricamata!

Per avere il tuo Test Gratuito, devi solo:

  1. Inserire la tua mail qui e richiedere il tuo Test del ricamo;
  2. Inviarmi il tuo logo aziendale;
  3. Io realizzerò una versione digitale del ricamo del tuo logo;
  4. Decidi quante toppe ti servono per la tua azienda e… cominciare a farti identificare!

 

Pronto per vedere il tuo logo in digitale, per poi vedertelo realizzato sulle toppe ricamate? Allora…

Clicca qui per iniziare il Test del Ricamo Gratuito e decorare i capi aziendali con delle opere d’arte, le patch personalizzate!